Biostimolazione

rughe

La biostimolazione è un trattamento medico  poco invasivo indicato per la riduzione dei segni dell’invecchiamento cutaneo ed il mantenimento nel tempo della luminosità, dell’elasticità e del turgore della pelle.

Questo risultato è possibile grazie alla riattivazione della circolazione sanguigna, dell’ossigenazione e dell’attività dei fibroblasti, le cellule cutanee deputate alla produzione delle sostanze che compongono la struttura della pelle e che con il passare del tempo vanno incontro ad una progressiva diminuzione.

 Quali sono le principali indicazioni

Invecchiamento cutaneo cronologico (cronoaging) e secondario ad esposizione  solare o altre fonti di raggi   UV (fotoaging) a carico di:

  • viso
  • collo
  • decolletè
  • mani

 Come viene effettuato il trattamento?

Il protocollo prevede l’iniezione a tappeto nel derma della cute del viso e del collo del  pool di farmaci prescelti e di fattori di crescita di origine biologica o ricavati dalle proprie piastrine per la stimolazione dei normali processi di rigenerazione cutanea .

Il trattamento viene effettuato da 1 a 4 volte al mese e può essere combinato con:

Quali farmaci vengono utilizzati?

  • farmaci antiossidanti
  • vitamine
  • fattori di crescita biologici
  •  Plasma autologo ricco in piastrine (PRP)
  • Acido jaluronico
  • Farmaci omeopatici

 Si possono avere effetti collaterali?

Non esistono effetti collaterali veri e propri. Si può parlare di effetti secondari transitori:

  • lieve bruciore o prurito durante l’iniezione
  • arrossamento transitorio

 

Sono consigliabili accorgimenti dopo il trattamento?

E’ preferibile evitare l’esposizione diretta al sole o a raggi UV per qualche ora dopo il trattamento.