Cosa è la cellulite?

Tra la pelle e i muscoli, lungo tutto il corpo, esiste uno spazio in cui si trova il tessuto adiposo.

 

Tessuto adiposo

 

Questo spazio tra pelle e muscoli ha al suo interno migliaia di cellule adipose ossia delle minuscole sfere che servono a depositare, sotto forma di trigliceridi,  gli zuccheri e i grassi  non utilizzati perché  in eccesso.

Oltre alla funzione di deposito, questo strato di cellule adipose serve anche a:

  • proteggerci dal freddo
  • depositare le tossine in eccesso che il colon, il rene, il fegato e i polmoni non riescono ad eliminare

E più questo spazio si riempie di tossine più va incontro a deformazione della pelle causando proprio quei fastidiosi e antiestetici accumuli di grasso e cellulite sulle gambe e sull’addome.

La presenza di sostanze di rifiuto scatena una reazione d’emergenza nel tentativo di eliminarle.

È come se, poiché la casa è sommersa da rifiuti che non puoi buttare fuori perché ti sei barricato dentro, tu decidessi di fare pulizia con un lanciafiamme e poi tenti di spegnere tutto buttando acqua sul fuoco.

Non credo ci sia bisogno di spiegarti le conseguenze.

Allo stesso modo nel tessuto adiposo arrivano le cellule immunitarie che provano ad infiammare  e quindi a bruciare queste tossine. In questo processo viene anche richiamata l’acqua per diluire le molecole da eliminare e per neutralizzare i danni dell’infiammazione.

Questa fase è più conosciuta come ritenzione idrica o gambe gonfie che possono essere più o meno doloranti.

Accade spesso che le tossine non vengono eliminate completamente, se ne accumulano delle altre e il processo infiammatorio diventa cronico tentando di isolarle costruendo una sorta di muro di cemento attorno ad esse. La presenza di questo materiale duro, fibrotico e anarchico è responsabile di quegli inestetismi più noti come buccia d’arancia e nei casi più avanzati come pelle a materasso.

La ritenzione idrica, la pelle a buccia d’arancia e la pelle a materasso rappresentano diversi stadi evolutivi del processo cronico e degenerativo chiamato cellulite o PEFS (pannicolopatia edemato – fibro – sclerotica).