Invecchiamento della pelle e genetica

Attraverso le indagini di genetica molecolare è stato possibile individuare numerosi fattori presenti nel DNA che rendono la pelle e i tessuti più o meno sensibile ai fattori esterni.

La genetica offre la possibilità di intervenire in modo mirato sulle cause che favoriscono il processo di invecchiamento tissutale.

Questo test permette di individuare tutte le aree di debolezza dei componenti fondamentali della struttura cutanea (come l’elastina, la filaggrina, le metallo – proteasi) individuando sul proprio DNA i fattori responsabili dell’invecchiamento a cui la pelle è maggiormente sensibile (radicali liberi, infiammazione, glicazione).

Attraverso questo test, grazie alle informazioni ottenute, è possibile costruire un percorso cosmetico e rigenerativo personalizzato.

I geni testati sono i seguenti:

  • ELN
  • FLG
  • MMP3
  • NOS3
  • PPARG
  • SOD2
  • TNF