Le vere cause della cellulite

Se hai letto le righe precedenti hai già capito che la cellulite è la conseguenza di alterazioni a carico di diversi organi digestivi e riproduttivi.

 stanchezza cronica

Le tossine vengono prodotte attraverso due meccanismi differenti

  •           dal normale metabolismo degli alimenti che ingeriamo
  •           per la presenza di processi patologici a carico degli organi                digestivi, respiratori o riproduttivi

I processi patologici più frequenti a carico degli organi digestivi si possono manifestare con i seguenti sintomi:

  • pancia gonfia
  • bruciori di stomaco o nausea
  • dolori addominali
  • diarrea, stitichezza
  • stanchezza cronica
  • difficoltà a concentrarsi
  • alterazioni dell’umore

Invece i processi patologici a carico del sistema ormanale femminile si manifestano con:

  • dolori prima o durante la mestruazione
  • mestruazione abbondante o ridotta
  • perdite intermestruali
  • cambio di umore nel periodo mestruale

Tutte queste alterazioni sono la spia di alterazioni metaboliche e ormonali a carico di uno o più organi digestivi e degli organi riproduttivi che conducono sempre verso una difficoltà a metabolizzare gli alimenti che ingeriamo e ad eliminare tutte le sostanze tossiche che produciamo durante il metabolismo quotidiano e che ingeriamo dall’ambiente (i composti tossici ambientali tra metalli pesanti, ftalati, formaldeide, bisfenolo solo per citarne alcuni).

Il grasso sottocutaneo dell’addome e delle gambe è un vero e proprio deposito di tutte queste tossine.

Per tutti questi motivi il percorso migliore e più efficace per il trattamento della cellulite è un approccio integrato che coinvolge tutti gli aspetti principali:

  • alimentare (impostazione di un adeguato piano alimentare)
  • metabolico (trattamento delle disfunzioni digestive e/o ormonali presenti e drenaggio delle tossine)
  • locale (trattamenti localizzati sull’area della cellulite come wegamatrix, carbossiterapia, mesoterapia)
  • attività fisica