Obesità e Genetica

L’obesità è ormai un fenomeno dilagante legato alla nostra civiltà e al benessere dei paesi industrializzati.

E’ un evento multifattoriale tipico, ma non esclusivo, delle società in cui l’accesso al cibo è facile e con poche limitazioni.

L’obesità si correla quasi sempre ad altre malattie tra cui le

  • patologie cardiovascolari
  • diabete 
  • sindrome metabolica
  • patologie osteoarticolari

Alla base dell’obesità c’è sempre una cattiva abitudine alimentare associata ad uno stile di vita sedentario ma, oltre a questi fattori ambientali, può essere legata a caratteristiche genetiche, disfunzioni ormonali e psichiche del paziente.

Una dieta salutare contribuisce al benessere, alla salute e al mantenimento del peso forma.

Il test genetico è in grado di valutare l’effetto negativo del cibo in modo personalizzato: anche l’obesità può essere studiata sotto questa chiave genetica.

Il DNA influenza sia la capacità di metabolizzare o immagazzinare sostanze quali grassi saturi e zuccheri sia la capacità di smaltirli attraverso l’attività fisica.

Questo test permette di valutare le variazioni sul DNA che possono contribuire ad una predisposizione verso l’obesità.

Attraverso il test è possibile predisporre una sinergia tra alimentazione, supporto vitaminico e attività fisica disegnati sul proprio DNA.

I geni testati sono i seguenti:

  • ACE
  • FTO
  • APOA2
  • PPARG
  • FAPB
  • TCF7L2
  • ADRB2
  • CETP
  • LPL